Su Montixeddu

Grotta naturale importante anche per la sua rilevanza archeologica

Grotta di Su Montixeddu

A ridosso del complesso minerario è presente la grotta naturale denominata “Su Montixeddu”, importante anche per la sua rilevanza archeologica. Questa già conosciuta come “Inghiottitoio della Casa Bianca”, possiede il numero catastale SA CA734, si trova sul versante est della collina “Su Montixeddu”. I minatori locali affermavano che la cavità si estendesse per uno sviluppo superiore a quello attualmente conosciuto e che l’eventuale prosecuzione è sicuramente ostruita dai detriti scaricati durante l’esecuzione dell’attività estrattiva. L’ingresso è costituito da un piano inclinato formato in seguito ad una discarica di sfridi minerari, avente un’inclinazione per la parte iniziale di 70° e per la rimanente di circa 50°. E’ costituita da una sala di grosse dimensioni alta una ventina di metri. All’interno di essa vi è una grossa stalagmite larga 3,80 metri e alta circa cinque metri. Sulla destra sono presenti alcuni “gours” (dighe di tracimazione), alimentate da un’intenso stillicidio. In questo ambiente sono ancora presenti stalattiti, stalagmiti e colate in parete purtroppo parzialmente distrutte. In qualche piccolo anfratto sono visibili dei ciuffi e cristalli di calcite. In alcune pozze sono presenti pisoliti (perle di grotta).

Sempre nella stesso ambiente è presente una piccola diramazione, in parte murata e utilizzata dai minatori come deposito di esplosivi. Sulla sinistra si sviluppano due sale, la cui volta tende ad abbassarsi sino ad un’altezza minore di cinquanta centimetri. In questo settore sono stati rinvenuti importanti reperti archeologici risalenti all’Eneolotico (età del Rame), precisamente alla Cultura di Monte Claro (circa 2500 anni a.C.) di cui uno decorato con cerchi paralleli ed attualmente esposto nel museo archeologico di Santadi.

Per quanto riguarda la fauna cavernicola,sono stati trovati e raccolti dei Diplopodi.(Polidesmidae), Chilopodi (Lithobiidae), Acari e Collemboli (Hypogastruridae).